11/06/2008

L’Amore secondo Alberoni

Posted in Amore tagged at 3:30 PM by S.

L’amore è esclusivo o non è
E se muore, rinasce malato

Le delusioni giovanili rendono fragili i legami successivi

 

di Francesco Alberoni

 

Come sta cambiando il processo di innamoramento, la coppia? Per rispondere ricordiamo che l’innamoramento è la formazione, a caldo, di una nuova comunità, la coppia, che si proietta piena di speranza ed entusiasmo nel futuro. L’innamoramento, nel suo stato nascente, è «per sempre». Ma la forza che spinge due persone a fondersi è sempre controbilanciata dalla tendenza opposta che spinge ad affermare la propria personalità ed i propri interessi.

Nella adolescenza e nella prima giovinezza i ragazzi e ragazze hanno un grande bisogno di affermare la propria indipendenza e cercare la propria strada. Perciò il loro desiderio di fusione amorosa si scontra con quello di individuazione. Ciascuno desidera amare ed essere amato, ma ha anche a paura di farsi plagiare, modellare dall’altro. Al primo serio dissenso, al primo vero dissapore si lasciano, provano con un altro. Ma l’innamoramento o c’è tutto o non c’è per nulla. O l’altra è veramente la persona che corrisponde miracolosamente alla totalità dei tuoi desideri, l’unica che non puoi nemmeno immaginare di perdere, oppure non è niente. È uno che ti piace, con cui stai bene, con cui fai all’amore, con cui ti diverti, ma che puoi sempre cambiare con chi ti sembra meglio.

Ma su questa base non si costituisce nessuna coppia, nessuna convivenza, nessun matrimonio. Molti ragazzi e soprattutto molte ragazze si innamorano profondamente verso i 18-20 anni. Le ragazze di solito quando l’uomo ha alcuni anni più di loro. Ma spesso non sanno gestire, coltivare, approfondire il loro rapporto creando quell’intimità amorosa che rende il legame indistruttibile. Così litigano, si separano e si riconciliano, oppure rompono pensando che poi tanto potranno trovare un altro amore intenso come quello. Ma non è così. Ci si innamora solo poche volte nella vita. L’incantesimo non si ripete. Incomincia allora una ricerca che porta ad una nuova delusione.

La fragilità della coppia giovane si ripercuote sulle esperienze successive. Perché viene meno la fiducia di base sull’amore. Ciascuno pensa che il nuovo amore potrà finire nello stesso modo. Nasce così un amore prudente, circospetto, che non ha il coraggio di gridare la sua esclusività, che ha paura di pensarsi «per sempre». Un amore pronto a fare due passi indietro al primo ostacolo, alla prima incomprensione. Fragile, malaticcio. Tutto il contrario di ciò che dovrebbe essere: generoso, ardente.

02 giugno 2008

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: