16/02/2009

Un week end Londinese

Posted in Amore, Cibo, Friends, Londra, S.Valentino, Viaggi, Viaggiare, Viaggiatore, Vita tagged , , at 10:29 PM by S.

San Valentino..molto tempo fa…

Gia’ e’ di norma stressante essere single e annusare l’Amore e l’eccitazione di questa festa cosi tanto amata e sfruttata nel trasformare ogni citta’, ogni negozio, ogni singolo angolo in un richiamo e un’acclamazione all’Amore e alla felicita’; ma lo e’ ancor di piu’ amare ed essere amati ma essere separate da un oceano di telefonate e email e frustrazioni.

Comi mi sono decisa. Sono andata sul sito della British ed ho prenotato un volo diretto da Boston a Londra. 6 ore di volo e sarei stata nella terra della Regina e del pudding. E cosi fu.

Sono partita da casa con la metropolitanta bostoniana e sono arrivata all’aeroporto di Boston in super anticipo. E’ una mania compulsive-ossessiva quella di arrivare sempre e irrimediabilmente in super anticipo ma non ci posso fare nulla. E cosi mi sono seduta sulla sedia a dondolo decorata in tema bandieristico-fieristico Americano a mangiare biscotti e guardare gli aerei in partenza mentre aspettavo l’imbarco.

img_2495E poi finalmente sono partita. Londra mi ha accolto come al solito con un’aria di pungente aristocrazia e di  anticonformismo che ci si aspetta sempre quando si mette piede in una citta’ meta di milioni di persone da tutto il mondo.

Dopo aver passato il venerdi pomeriggio a recuperare il sonno perso (perche’ ovviamente in 6 ore di volo ho mangiato, guardato film, letto e assolutamente non dormito) la sera me la sono goduta al solito ristorante italiano vicino al mio hotel a Myfair. Non sono la solita italiana conservatrice e cosi attaccata alla mie radici da voler mangiare spaghetti in qualunque parte del mondo ma sta di fatto che il cibo italiano e’ il meno tossico per il mio stomaco al momento e cosi opto per la sicurezza dei sapori di
“casa” e devo ammettere che il piu’ delle volte mi va bene.

Comunque tornando a Londra… ho deciso che non potevo anche questa volta permettermi di dormire fino a dopo mezzogiorno perdendomi ancora una volta una visita mattutina alle bellezze londinesi e cosi ho messo la sveglia alle 8.30 di sabato mattina e ho trascinato la mia dolce meta’ ai banchetti di Portobello Road.

img_2512

Ho sempre amato l’antichita’ e Portobello e’ decisamente un insieme concentrato di epoche passate e di odori e colori che ti riportano indietro di almeno meta’ secolo e che ti fanno desiderare di conoscere molto di piu di quegli oggetti che vengono messi in vendita nei numerosi negozietti al lato della strada. ma chi diavolo vende gli anelli di fidanzamento della nonna o della bisnonna o gli orologi appartenuti a parenti e controparenti? Avevo la netta imrpessione che ci fossero molti ex proprietari che si sarebbero rivoltati nella tomba se avessero Saputo che il loro passato era in vendita. La cosa incoraggiante era che certamente non erano svenduti e infatti proprio per questo ho guardato e non comprato..anche perche visto che sto cercando disperatamente di liberarmi di tutto cio che ho Boston e portarlo piano piano in italia…decisamente in anticipo rispetto al trasloco ufficiale ma devo per forza smetterla di comprare cose e immagazzinarle nel ripostiglio o nella libreria di casa Boston.Ti pare?

Comunque..il mini week end e’ passato veloce. Il cibo ingerito decisamente abbondante e almeno io ho schivato il fish & chip, ammirandolo pero’ nel piatto del mio amore e ammirando comunque il mio salmoncino con patate che ho ordinato nel vano tentative di mangiare sano…certo…io parto sempre con l’idea di fare una buona disintossicazione ma finisco sempre per ordinare torte al cioccolato, coppe di gelato con cookies giganti per guarnizione (la guarnizione e’ fondamentale), budini e pudding dal nome innoquio ma decisamente l’opposto nella realta’….ma se non altro la British ha a cuore la mia linea e la mia salute. Non si sa perche ma al ritorno mi ha rifilato il pasto “low calorie”. ma io non l’ho ordinato, non l’ho richiesto, non lo voglio un pasto low calories, anche perche mangio solo il pane e il dessert perche il resto mi fa blocco allo stomaco…e se voi mi togliete la crostata, io che faccio???

Le compagnie aeree dovrebbero un pochino farsi I cavoli loro…e lasciare che la gente si rimpinzi come crede senza metterci lo zampino…

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: