20/02/2009

Starbucks: instant coffee ? Are they kidding?

Posted in Starbucks tagged , at 3:33 PM by S.

starbucks-logo1Stasera ho aperto la mia dispensa…L’occhio si e’ posato sulle confezioni di biscotti ammucchiate una sopra l’altra, poi ho notato la zuppa di pomodoro istantanea…per una cena veloce in caso di qualcosa di caldo per accompagnare magari un petto di pollo o del formaggio. Poi il mio sguardo e’ passato al riso istantaneo che ho comprato per sbaglio non pensando che al mondo potesse esistere una schifezza del genere. In 5 minuti il tuo riso e’ pronto: cotto in acqua o nel micronde o dove ti pare. Il punto forte e’ l’immediatezza della preparazione…Come se tutti gli americani avessero questa vita super eccitante che gli impedisse di spendere 10 minuti per la cottura vera e propria del riso… Notare che al supermercato vendono tutta una serie di cibi precotti: compresi noodles, pasta, minestrone, pesci e verdure..insomma…tra un po troveranno il modo per salvaguardare perfino il tempo di aperture della confezione. Non sia mai… Ho preso la scatola di biscotti perche’ nel frattempo mi era venuta l’acquolina in bocca ed ho notato il caffe’ istantaneo preso in caso di deplorevole mancanza di espresso in casa e un bisogno impellente e urgente di caffeina. Istintivamente ho storto il naso. Chi non ha mai provato a fare un caffe’ istantaneo si chiedera’ come mai ma e’ abbastanza facile immaginare che un paio di cucchiaini di polverina marrone messi in una tazza e sciolti in acqua piu o meno bollente non possono essere un granche’. Perfino per un’italiana che si e’ affezionata al caffe’ Americano e che fino a poco tempo fa viveva esclusivamente per ingerire caffeine. (Ora mi sono data ad una vita nuova). Insomma…stamattina stavo facendo colazione e navigando in rete alla ricerca di informazioni utili e succulent per I miei corsi…per acquistare punti in partecipazione (che al momento scarseggia) e mi imbatto in una pagina del NY Times: NO WAY! STARBUCKS FA IL CAFFE” ISTANTANEO! Ma sono matti? Hanno perduto il lume della ragione? No, vi prego! Ebbene si, scrollo giu la pagina e vi scorgo maggiori informazioni. Non solo pare che sia una strategia studiata e ripiegata e infiocchettata da ben 16 anni!!!!!…e quindi fa parte di una strategia aziendale finalizzata a reinventare l’azienda e la categoria (caffe’?). “Oh boy”…ci volevano 16 anni per ideare il caffe’ istantaneo che per la precisione disprezzano pure gli americani? 18sbux-inline1-500Ah e poi sottolineano: “This is not your mother’s instant coffee”. E lo spero bene! Comunque..Continuando sull’argomento principale e a prescindere dai gusti di mia madre in tema da caffe’…leggo pure che 1 varieta’ non basta ma addirittura ne introducono 2 sul mercato: Colombia e Italian Roast e iniziera’ a vendere in primavera in alcune citta’ americane e dal 2010 si potra’ comprare ai grocery stores. Ovviamente la domanda sorge spontanea: che sia una tattica per affrontare la recessione e la crisi che pare aver colpito duramente la famosa azienda che e’ riuscita a trasformare un semplice caffe’ in una esperienza quasi mistica? Ma la risposta e’ arrivata dallo stesso Mr. Schultz, il quale afferma che la crisi non ha nulla a che fare con l’introduzione sul mercato di questo nuovo surrogato e che e’ soltanto una pura coincidenza (e alquanto fortunata aggiungerei io). Comunque…a giustificazione di questa notizia sorprendente e’ stato puntualizzato che il futuro del caffe’ istantaneo firmato Starbucks e’ caffe’ di qualita’ Arabica trasformato in polvere e venduto in pacchetti grandi come un dito. Basta aggiungere acqua calda o fredda e magicamente si trasforma in una gustosa (?!) tazza di caffe’. Starbucks ha deciso di non divulgare il processo di sviluppo di questa polvere magica ma addirittura ha deciso di brevettarlo! La strategia prevede la maggior parte delle vendite all’estero dove secondo le ricerce di mercato fatte il caffe’ istantaneo non e’ percepito come bevanda per “vecchi genitori che vivono a reddito fisso”. Goodluck Starbucks!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: